Soluzioni per ATM

Soluzioni per ATM

Nell’ambito dei prodotti destinati alla protezione degli ATM, MIB realizza la linea SecurBancomat che ha caratteristiche dissuasive, causando in caso di attacco l’invalidazione delle banconote prima della detonazione di gas od esplosivi solidi. La gamma di dispositivi, a cui appartengono SID e SPP, è invece ideata per contrastare l’introduzione degli esplosivi nella cassaforte. Le due famiglie di sistemi sono compatibili tra loro e possono essere installate congiuntamente, innalzando sensibilmente la sicurezza degli ATM.

SecurBancomat

SecurBancomat è un sistema integrato di neutralizzazione delle banconote per ATM (IBNS – Intelligent Banknotes Neutralization System) che svolge un’azione deterrente contro i tentativi d’effrazione. In caso di attacco all’ATM, SecurBancomat macchia con inchiostri indelebili le banconote contenute nei cassetti, rendendole inutilizzabili. Nel corso degli anni l’azienda ha saputo anticipare l’evoluzione delle tecniche e delle misure di sicurezza, adattando le proprie soluzioni alle nuove gamme di ATM ed in particolare ha sviluppato competenza ed esperienza nell’inserire specifici “markers” e traccianti negli inchiostri, omologandoli presso enti certificatori internazionali, riconosciuti dalla BCE. Già a partire dal 2011 le performance degli inchiostri MIB si sono dimostrate efficaci nei confronti delle banconote della Serie Euro 2. SecurBancomat, sistema attivo brevettato da MIB, può essere installato in abbinamento con altri dispositivi, quali AGS, SID e SPP.

SID

Tra le diverse soluzioni innovative di MIB atte a prevenire i tentativi di attacco agli ATM mediante introduzione di materiale esplosivo nella bocca di presentazione delle banconote si colloca il sistema SID (Security Interlock Device), un dispositivo anti-effrazione gestito da una logica elettronica che colloquia con l’ATM ed accompagna in sicurezza ogni operazione di erogazione delle banconote. Questo dispositivo, in prima presentazione al mercato, è stato realizzato per equipaggiare gli ATM Wincor Nixdorf di una barriera meccanica mobile sincronizzata. Il sistema permette di realizzare un vero interblocco fisico, chiudendo la cassaforte alle spalle del “presenter” durante la fase di transito delle banconote. SID consente l’apertura dello “shutter” lato cliente, solo dopo aver monitorato l’area interessata. Inoltre, protegge il passaggio verso l’interno della cassaforte anche nel caso in cui i malviventi utilizzassero tessere clonate.

SPP

Il dispositivo SPP - Security Push Plate, (Patent No.: US 8,905,300 B2), può essere installato in abbinamento con il SecurBancomat e l’AGS. Questa soluzione è stata sviluppata per contrastare gli attacchi condotti con gli esplosivi solidi, introdotti nella cassaforte dell’ATM attraverso la bocca di presentazione delle banconote. SPP attiva un blocco meccanico sul “Push Plate” di Diebold. In caso di forzatura o di mancata assistenza del servo-motore, la spinta sul push plate attiva il blocco all’accesso della cassaforte dalla zona di presentazione delle banconote.